Crea sito
 

Il blog del Coniglio Timoti

Il Parco Nord in visita ai bambini dell'Ospedale Bassini di Cinisello Balsamo

Buon pomeriggio a tutti!
Eh sì perchè oggi per la prima volta da quando abbiamo iniziato questo percorso stiamo andando a trovare i nostri ragazzi di pomeriggio… non sappiamo cosa ci aspetterà quindi insieme a Ivana andiamo verso il Bassini accompagnati da una magnifica giornata di sole!


Al nostro arrivo incontriamo una nostra vecchia conoscenza, Giulia che ci fa compagnia per questo pomeriggio, e insieme a lei conosciamo Lorenzo, un ragazzo di tredici anni con due passioni: i motori e il rap; infatti ha già deciso che alle superiori farà la scuola di meccanica!

Per la prima volta invece di iniziare le attività in aula studio, andiamo nella sala giochi e inevitabilmente parte un torneo di calciobalilla!

Mi piacerebbe dire che sono state partite equilibrate, giocate al cardiopalma con vittorie sia da una parte che dall’altra, la verità è che Giulia è una maga del biliardino ed è riuscita a vincere pure un due contro uno, insomma veramente complimenti!

17maggio1

Andiamo poi in aula e vediamo il plastico iniziato settimana scorsa praticamente finito. In onore del parco è stato chiamato “Autodromo ex-Parco Nord”.

17maggio1

Ad aiutarci è arrivata anche Rosa, una ragazza che abbiamo conosciuto settimana scorsa.
Insieme a lei abbiamo iniziato a portare avanti il nuovo progetto della maestra Anna: una riserva indiana…
PS: Ivana ci ha spiegato il significatop della frase “Fila indiana”, infatti dovete sapere che gli indiani camminavano uno dietro l’altro mettendo i piedi sempre sulle impronte di chi lo precedeva, così facendo sembrava che di li fosse passata solo una persona, quando in realtà era passata un’intera tribù!
Mentre noi eravamo in aula Anna e Ivana sono uscite a mettere nei vasi fuori dal salone dei semi di lavanda…

17maggio1

Al rientro Ivana ha portato una bambina, si chiama Sofia e ha sette anni! Abbiamo fatto vedere come si costruiscono gli ologrammi e Lorenzo ha chiesto di averne uno tutto suo… allora prima di salutarci lo abbiamo costruito!

Anche questo pomeriggio è volato, come sempre in un clima di allegria e crescita per tutti… Non ci resta che salutarci e darci appuntamento a settimana prossima!

Come sempre grazie di cuore… Ciao da Enrico, Ivana e tutto il Parco Nord! Augh!

Buon giorno e ben ritrovati cari lettori!
Oggi mi avvio all’ospedale in bici, che è una soluzione pratica ed economica per brevi tratti di strada!
L’ultima volta ci siamo lasciati con l’idea di creare un plastico giocabile, con al suo interno un percorso per le macchine. C’è un pò di vento e il cielo nuvolo, mi piace questa atmosfera rimanda alla quiete…bando alle ciance entriamo!


Al mio arrivo in stanza trovo tre ragazze: Selene, Rosa e Francesca, che avevo già conosciuto settimana scorsa.

Il disegno sul plastico era gia fatto, anzi erano già all’opera quindi mi metto ad aiutare dove possibile!

Vediamo appunto all’opera Rosa che tratteggia tutta la carreggiata..

10maggio1

Mentre Francesca si occupa dei box macchina..

10maggio1

..e la nostra Selene crea il semaforo dello “START”.

10maggio1

Già possiamo vedere come ha preso forma, a questo punto è il momento delle idee, cosa si può implementare? sicuramente una torretta di monitoraggio, un ponte e una tettoia per i parcheggi!

10maggio1

Ecco qua dei prototipi di ponte che ricordano le antiche arcate del romano impero!

10maggio1

Sotto il ponte mettiamo un pò di fieno per roditori, che ricorda l’erba di prato.

10maggio1

Visuale dall’alto!

10maggio1

Ecco invece la costruzione del ponte, ad aiutare la maestra Anna è venuta Marisa, una ragazza dell’ABIO non che collega di università (UTE)!

10maggio1

Come potete vedere la struttura è stata posizionata su dei rotoli che la tengono ferma, successivamente vengono messi dei chiodini per fissare il tutto!

10maggio1

Ed ecco il risultato di oggi… praticamente è l’autodromo di Monza! ahaha no ovviamente però vorrei farvi notare il tocco di classe, difianco ai parcheggi abbiamo messo l’auto-medica e sopra l’elisoccorso!

10maggio1

Prospettiva laterale.

10maggio1

Bene anche oggi abbiamo passato una mattinata creativa, divertente e soprattutto di crescita.

Grazie del tempo trascorso assieme, settimana prossima ci vedremo al pomeriggio… non resta che salutarci!

A mercoledì! Grazie da Enrico e tutto il Parco Nord… A la proxima.. besos

Buon giorno da Enrico e ben ritrovati! Oggi per questa nuova avventura al Bassini ci sarà Federica, una collega del servizio civile che lavora in vigilanza, esperta botanica e naturalista. Durante il tragitto mi istruisce sulle specie erbacee del parco, tanto che prima di entrare assaggio una foglia di Silene vulgaris… ottima! Saliamo e scopriamo chi c’è questa mattina…


Al nostro arrivo ad attenderci troviamo Francesca e la maestra Anna, già all’opera per concludere le ultime magliette per la giornata del 5 di Maggio. Questa maglietta è opera di Francesca …

L’unico dilemma è che manca il disegno per l’ultima maglietta, per fortuna a Federica viene un’idea geniale!

3maggio1

Questa immagine è stata trovata su internet e poi ingrandita a mano libera per adattarsi meglio alla maglia! é proprio perfetta!

3maggio1

Questa è la maglia della maestra Anna.

3maggio1

Ed improvvisamente entra un nuovo amico a farci compagnia… Si chiama Aiman, ha sette anni e gli piace colorare, ama gli animali, la magia e le vetture.. Andremo sicuramente d’accordo! Abbiamo il compito di colorare i furgoni in gesso, quindi prepariamo la nostra tavola di colori scoprendo i tre colori primari:rosso, blu e giallo. Dopo di che vediamo cosa succede a unirli e troviamo così il verde, l’arancio e il viola!

3maggio1

Guardate che spettacolo questo camioncino rosso! Insieme ci sono quello verde e quello giallo..

3maggio1

Ecco Federica intenta a ricalcare il disegno in modo che si veda attraverso la maglietta!

3maggio1

Per la prossima volta l’idea è quella di costruire un plastico del Parco Nord giocabile… iniziamo a crere i primi elementi da inserirvici con polvere di gesso, acqua e stampi in silicone e plastica e iniziamo a riempire le formine.

3maggio1

Ecco la super maestra intenta a finire la maglia.

3maggio1

E per finire il pannello su cui creeremo il plastico settimana prossima.

3maggio1

Bene amici, anche oggi la mattinata è volata… vi ringrazio della lettura e vi aspetto settimana prossima sempre qua su questi canali!

Un abbraccio da Enrico, Federica, le piante e gli animali del Parco Nord! Ciaoooo

Eccoci tornati cari lettori… Oggi vado da solo al Bassini, anche se in realtà a farmi compagnia c’è una bella pioggia!
L’odore del bosco bagnato mi inebria le narici! Arrivo ai piedi dell’ospedale e mi incammino al sesto piano…


Al mio arrivo trovo un’ amica: Alessia, una ragazza che frequenta il secondo anno di liceo classico, e la nostra instancabile maestra Anna.

Oggi dobbiamo creare delle magliette per un evento che si terrà il 5 Maggio ” La giornata delle mani pulite”. L’idea è quella di creare 15 magliette con diverse stampe che richiamino l’idea della pulizia delle mani.

Prima però vediamo i lavoretti che abbiamo fatto per pasqua.. direi che sono delle uova di stoffa molto belle, in più si prestano molto bene come copri lampada!

26aprile1

Tornando alle maglie, allora prima si sceglie il disegno da ricalcare..

26aprile1

Dopo di che si mette dentro la maglia e lo si ricalca con la matita, dando così la possibilità di cancellare eventuali errori (noi non li abbiamo fatti però non si sa mai ;) )

26aprile1

Per fortuna vengono in nostro aiuto i due volontari dell’ABIO, Giuseppe e Marisa… adesso si che la banda è al completo!

26aprile1

Ecco la nostra Alessia che si fa prendere da un attacco d’arte!

26aprile1

Non perdo l’occasione per farmi disegnare i personaggi sulle dita!

26aprile1

Ed ecco le prime sette maglie disegnate pronte per essere poi colorate con le vernici…

26aprile7

Il clima è sempre molto piacevole, mi piace molto andare a trovare i ragazzi e vedere il reparto praticamente deserto mi da’ solievo… in un certo senso è come se la primavera avesse guarito tutti…

Grazie come sempre del tempo trascorso insieme… oggi ho imparato a creare immagini sulle maglie…tutto ciò è magnifico!

Buona settimana a tutti da Enrico e da Tutto il Parco Nord! Thats all folks..

Eccoci pronti per un’altra giornata con le nostre amiche del Bassini! Anche oggi ci accompagna nel tragitto lungo l’ospedale un bel sole caldo e una fresca arietta…


Arriviamo nell’aula studio della maestra Anna e salutiamo le vecchie e nuove amiche Alessandra, Rodaina, Lisa, Federica e Alessia. Dopo esserci presentati come educatori ambientali del Parco Nord con le nuove arrivate, la maestra Anna ci fa vedere la testa di prato! L’avevamo “costruito” settimana scorsa, non sapendo se il nostro esperimento sarebbe riuscito o meno…e a quanto pare si!!! La calza si è riempita di germogli e piano piano sono spuntati i primi fili d’erba sulla testa del nostro amico!!! Che emozione veder crescere la vita!

12aprile1

Mentre le nostre amiche finiscono la merenda, il mio collega Enrico si trasforma in un allegro pagliaccio e inizia a divertirsi con i palloncini e a creare gli animali che le ragazze gli richiedono! Naturalmente una balena o un riccio erano impossibili da creare, ma almeno un cagnolino è uscito fuori!

12aprile1

Finita la merenda…giochiamo! Per oggi io ed Enrico abbiamo pensato di farvi costruire un recipiente a forma di uovo di pasqua usando dei palloncini, fili colorati di lana e la colla vinavil! Iniziamo a “sporcarci” le mani…con i guanti!

12aprile1

Bisogna mettere in una scodellina acqua e colla vinilica, in quantità uguali (se si mette più vinavil è ancora meglio), e spalmare l’impasto sui palloncini…

12aprile1

… e c’è poi la parte dei fili da mettere sul palloncino.

12aprile1

Le manine all’opera! Piano piano avete disposto i fili sul palloncino, come per legarlo facendo vari intrecci…

12aprile1

Ma che bei lavori precisi! Eh si, poi però ci toccherà pulire tutto il macello che abbiamo combinato ;)

12aprile1

Ecco l’opera finita di Federica!

12aprile1

Questo è di Alessandra!

12aprile1

Ed eccoli qui tutti insieme! Bisogna lasciarli asciugare ora così, una volta che il palloncino si sarà sgonfiato, avremo il nostro recipiente!

12aprile1

Ahahaha eh si, oggi abbiamo giocato e ci siamo divertiti a incollare il caro Enrico! Ora però è il caso di lavarsi…!

12aprile1

Un’altra allegra mattinata con le nostre amiche del Bassini è trascorsa…! Ma prima di andare via le abbiamo sfidate a biliardino: Bassini contro Parco Nord! Una partita avvincente e sudata!

Settimana prossima purtroppo non ci saremo, ma quella dopo ancora non mancheremo!

A presto cari amici!…E Buona Pasqua a tutti!

Siamo tornati in diretta dal Bassini! Come di consueto ci avviamo all’ospedale entusiasti. La giornata è splendida e l’attività di oggi la terrà Ivana, io infatti mi pongo tra gli studenti, faremo dei giochi per conoscere qualcosa in più sulla flora e la fauna, soprattutto autoctona… se siamo tutti pronti direi di iniziare!


Al nostro arrivo troviamo le ragazze di settimana scorsa: Chiara, Camilla e Giulia… e per forse l’ultima volta all’ospedale troviamo le nostre amiche: Rodaina e Alessandra! In più si è unita al gruppo una ragazza di 21 anni, Luisa!

Bene la prima richiesta che ci viene fatta è quella di scrivere cosa intendiamo per: “BIODIVERSITA’ ”

Lo scriviamo su di un foglio che viene messo via fino alla fine delle attività.

5aprile1

Il primo gioco consiste nell’associare il seme/ frutto all’apposito albero!

Scopriamo una curiosità: l’agrifoglio viene chiamato comunemente “pungitopo”, perchè un tempo veniva messo nelle dispense per evitare che i topi si mangiassero le scorte di cibo!

5aprile1

Ecco Ivana intenta a spiegare la differenza tra: picea,ovvero abete, e pino.

5aprile1

Secondo step: indovinare gli animali. La martora è il predatore naturale dello scoiattolo rosso!

5aprile1

Questo è: “trova l’intruso”. Qualche dubbio tra le ragazze sui fiori di bosco, ma c’è di sicuro la “primula”! Scopriamo che si chiama così perchè è il primo fiore che spunta in primavera!

5aprile1

Questi sono due giochi… vediamoli singolarmente.

5aprile1

Nel primo si devono associare le orme agli animali.

5aprile1

Il secondo la sagoma dell’animale e il nome. Anche qua ci vengono dette alcune curiosità, ad esempio: sapevate che in natura il dimorfismo sessuale serve ad attirare l’attenzione dei predatori sul maschio così da permettere alle femmine di curare la prole?

5aprile1

Concludiamo la parte “teorica” della mattinata facendo vedere le specie autoctone, tipiche del nostro continente e quelle alloctone, ovvero le specie che nascono in altri continenti e poi vengono portate qui dall’uomo, modificando e spesso distruggendo l’ecosistema in cui vengono a contatto: ad esempio le tartarughe dalle guance rosse che hanno divorato la biodiversità all’interno dei laghetti al Parco Nord…

5aprile1

Un altro animale importato è lo scoiattolo grigio che sta prevaricando sullo scoiattolo rosso europeo… tra l’altro mentre tornavo verso la cascina ho incontrato lo scoiattolo grigio! Osservandolo non potevo fare a mano di notare che è di una tenerezza infinita, ma comunque non può restare nel parco, dev’essere riportato in patria!

5aprile1

Questo è l’ultimo gioco… associare la foglia alla pianta! Questo gioco è stato il più complesso, ma alla fine abbiamo imparato delle tecniche facili per il riconoscimento di qualche pianta!

5aprile1

Per finire la giornata ci è venuta un’idea… fare delle “teste di prato”. Materiale: calze di nylon, semi di prato, cotone, una tazza e bottoni per decorare.

5aprile1

Si taglia la caza in modo da avere una parte aperta e una chiusa.

5aprile1

Si mettono i semi nella punta.

5aprile1

La si riempie di cotone…

5aprile1

si sistema la faccia…

5aprile1

Innaffiamo la parte con i semi e riempiamo per un quarto la tazza che la contiene…

5aprile1

Et voilà! Non vedo l’ora di vedere come gli crescono i capelli!

5aprile1

E con questo abbiamo concluso… i saluti sono stati molto commoventi, c’è sempre quel sentimento di felicità e nostalgia che accompagna il sapere che le ragazze finalmente hanno finito il loro percorso e quindi ritornano a casa… sempre con la certezza di rivederci…

Io e Ivana vi ringraziamo e vi salutiamo… siete mitiche a mercoledì prossimo… ciaooo

Siamo ufficialmente in primavera! Un bel sole caldo accompagna me e il mio collega Enrico lungo la strada per il Bassini…e anche oggi ci occuperemo dell’orto!


Al nostro arrivo, grande sorpresa! Oltre a Rodaina e Alessandra, ormai nostre amiche, al gruppo si sono aggiunte Chiara, Bibi, Camilla, Elisabetta e Giulia! Una grande squadra per lavorare con la terra!

Qua siamo all’arrivo nell’orto e la maestra Anna impartisce i compiti per tutti noi.

29marzo1

Questa è la pianta di fragole che abbiamo travasato settimana scorsa. é cresciuta molto e sono spuntati i primi fiorellini…attendiamo l’arrivo dei frutti!

29marzo1

Camilla e Elisabetta si occupano di togliere l’erba…

29marzo1

…mentre Rodaina e Chiara si occupano dell’ultimo lotto dell’orto!

29marzo1

Le nostre amiche, sistemando l’orto hanno trovato questo colorato scarabeo! Il dorso di un bel verde acceso, mentre dall’altra parte era viola! All’inizio pensavamo fosse morto, dato che non si muoveva, ma dopo poco averlo tirato fuori dalla terra, il piccolo scarabeo ha ripreso a muoversi! Lo abbiamo quindi portato al sicuro nel verde, ma lontano dall’orto!

29marzo1

Qui la cara Bibi pota la vite con le cesoie…

29marzo1

…e qui vediamo la crescita dell’insalata che abbiamo messo settimana scorsa! Per Anna, entro tre settimane ci faremo una bella mangiata!

29marzo1

Anche le zucchine stanno crescendo! L’acqua di settimana scorsa ha aiutato molto il nostro orto!

29marzo1

Bibi è dovuta andar via, ma Anna e Rodaina hanno preso il suo posto nella potatura! Bravissime!

29marzo1

In questi due lotti c’è ancora da lavorare e da piantare…ma sicuramente presto torneremo per ultimare i lavori!

29marzo1

Un’altra splendida giornata passata con le mani nella terra! Incontri con insetti e scarabei non hanno fermato le nostre intrepide amiche nel lavorare!

Torneremo settimana prossima…con un bel gioco per voi!

Un abbraccio da Ivana ed Enrico! ;)

Ben ritrovati amici lettori! Oggi insieme alla mia collega Ivana adiamo al Bassini con l’intento di seminare qualcosina nell’orto e, visto che è iniziata la primavera, direi che è il momento giusto.
Il tempo uggioso ricorda un pò l’autunno e ne siamo felici, almeno siamo sicuri che un pò di pioggia aiuterà la crescita delle nuove piante! Vediamo un pò cosa succede…


Al nostro arrivo troviamo tre ragazze: Rodaina impegnata a risolvere problemi di geometria, Alessandra che si cimenta a colorare un quadro e Martina che si dipinge la maglia con la bambina di “Monster & co”!

Infatti ecco “Boo” l’amica di Sullivan e Mike!

22marzo1

Ecco l’opera di “Da Kirchner” espressionista  tedesco che raffigura una ragazza pensierosa.. ovviamente questa è la riproduzione ma vi invito a cecare l’originale per vedere la somiglianza!

22marzo1

Questa invece è la fattoria sempre fatta dalle ragazze con la guida della maestra Anna, resto sempre impressionato dalla creatività di cui dispongono!

22marzo1

Ed ecco il semenzaio ormai pronto per essere trapiantato!

22marzo1

Abbiamo anche queste piantine di fagioli… ovviamente verranno piantate anche loro!

22marzo1

Queste sono le buche per le zucchine fatte nel primo e nel secondo lotto dell’orto..

22marzo1

Ecco le mani esperte delle nostre ragazze che con delicatezza ripongono le zucchine nel terreno…

22marzo1

Poi abbiamo piantato l’insalata, questa è la lattuga!

22marzo1

Ed ecco l’orto con un pò di verde…abbaimo piantato anche due piante di fragole!

22marzo1

Poi una bella innaffiata in modo da far aderire bene le radici al terreno! Sempre nella speranza che piova in questi due giorni..

22marzo1

E per finire nel lotto dove c’è la pianta di fagioli, le nostre amiche Alessandra e Rodaina spargono i semi di valeriana, una varietà di insalata con proprietà officinali, infatti rilassa e concilia il sonno!

22marzo1

Quando siamo risaliti dall’orto abbiamo ricevuto la bella notizia, Martina viene dimessa proprio questa mattina! Le abbiamo firmato la maglia e ci siamo salutati con la certezza che se sarà destino ci rivedremo tutti fuori. E’ stato molto emozionante vedere il legame che si è creato tra le ragazze e la maestra Anna, ma in generale è proprio evidente quanto la “convivenza”, che in questo caso è un superare ostacoli, crescere e rimettersi in forze, si semplifica quando attorno a te ci sono persone che puoi considerare Amici.

Grazie di cuore per questa ennesima esperienza di vita… non vediamo l’ora di vedere come cresce l’orto e, perchè no, farci una bella mangiata di fiori di zucca!

A settimana prossima, un saluto da Enrico, Ivana e tutto il Parco Nord! That’s all folks!

Ben ritrovati cari amici!
Anche oggi io e il mio collega Enrico siamo tornati a far visita alle ragazze del Bassini! è una bella mattina fresca e come non potevamo rendere questa giornata speciale se non coltivando l’orto?


Purtroppo le nostre amiche Rodaina e Alessandra non possono venire con noi…ma in compenso ad aiutarci nei lavori c’erano le temerarie Violetta e Martina.
Insieme a loro c’erano le due ospiti della giornata! Desirè e Alice hanno rallegrato tutti perchè sono venute a trovare la maestra Anna e le altre ragazze, pur non essendo più ricoverate!

La dolce Desirè ha portato dei freschi e buonissimi pasticcini, utili prima di lavorare la terra, per il compleanno della maestra Anna! E noi ancora le auguriamo i nostri più sinceri auguri!

15marzo1

Dopo aver salutato le due ragazze impossibilitate a scendere e aver preso gli attrezzi del lavoro…andiamo nel nostro orto!
Anna da’ inizio ai lavori, vangando per rigirare la terra…

15marzo1

Mentre le nostre giovani amiche tolgono le rocce più grandi e le radici del vecchio raccolto…

15marzo1

Desirè ha invece il compito di potare la vigna, con delle cesoie aiuta a far crescere nuove gemme!

15marzo1

Non solo loro lavorano! E le foto lo testimoniano ;)

15marzo1

Violetta invece prende l’iniziativa e aiuta a delineare i lotti del nostro orto, assistita da Alice e Martina.

15marzo1

I lavori procedono bene e velocemente! Con questa seconda giornata di lavori abbiamo quasi ultimato la sistemazione della terra, dove poi andremo a seminare…

15marzo1

Non potevano mancare momenti di divertimento!
La cara Martina, gonfiando il suo guanto è riuscita a creare un simpatico elefantino! Ha deciso che lo regalerà al fratello…siamo certi che lo apprezzerà tanto!

15marzo1

Siamo alla fine della nostra giornata all’orto…di lavoro ne è stato fatto… e parecchio!
Anna è riuscita inoltre a trovare dell’ottimo fertilizzante, gli escrementi dei cavalli!
A parte il cattivo odore, sappiamo che aiuterà tanto la crescita delle nostre future piantine, per questo lo mescoliamo nella terra del nostro orto…

15marzo1

é stata una giornata stancante e abbiamo potuto capire la dura vita del contadino…ma nello stesso tempo sappiamo che quando germoglieranno le prime piantine, saremo grati del duro lavoro di tutti!

Io e Enrico rientriamo in cascina, mentre le nostre giovani amiche si lavano per bene le mani prima di andare a pranzo.

Grazie ancora a tutti per la splendida giornata!

Un abbraccio da Ivana ed Enrico.

Ben tornati amici del Parco! Io sono Enrico e come di consueto il mercoledì, insieme alla mia collega Ivana, ci dirigiamo al Bassini per l’attività nel reparto pediatrico. Oggi tra l’altro è la “Festa della donna”, quale occasione migliore per ricordarci di quanto la figura femminile sia importante per la vita! L’elemento femminile per eccellenza è proprio la “terra”, chiamata “madre”, in quanto è dal suo grembo che tutto nasce ed è la stessa che ci riaccoglierà… Quindi l’attività di oggi sarà a contatto proprio con questo elemento… ovvero sistemare gli orti per poi mangiare quello che riusciremo a piantare!


All’arrivo ritroviamo le nostre amiche: Rodaina, Alessandra e Alessia, in più ad aiutarci ci sono due nuove ragazze: Violetta e Rocio (vuol dire rugiada in spagnolo), due ragazze di sedici anni che frequentano il liceo scientifico!

Ovviamente insieme a noi c’è la maestra Anna e la nostra universitaria Silvia.

8marzo1

Lasciata l’aula scendiamo e ci dirigiamo verso gli orti.. ecco qua come si presenta!

8marzo1

Sotto la guida di Anna iniziamo i lavori per smuovere il terreno. Ci sono sei aiuole divise da file di sassi, decidiamo quindi di iniziare dalle prime due in alto per poi scendere mano a mano.

8marzo1

Le ragazze si occupano della bonifica del terreno, quindi iniziano a togliere le zolle in eccesso e anche i massi che non servono al terreno..

8marzo1

Io e la maestra ci mettiamo a fare le prime due prose, in modo da far prendere aria alla terra prima di arare il terreno.

8marzo1

Ecco la mia collega che trova il primo di una lunga serie di lombrichi!

8marzo1

Guardate che divisione perfetta dei compiti!

8marzo1

Abbiamo anche trovato della salvia che è resistita dall’anno scorso, abbiamo deciso di tenerla quindi passiamo con cura il rastrello stando attenti a non romperla… In più scavando abbiamo ritrovato anche alcune carotine, penso proprio che le mangeremo…

8marzo1

Ed ecco l’orto dopo il primo giorno di lavoro… devo dire che si presenta proprio bene e le ragazze sono state entusiaste di poter stare a contatto con la terra! Dovremmo tutti passare più tempo a contatto con la natura !

8marzo1

8marzo1

Ecco il cartello di benvenuto!

8marzo1

Oggi è una giornata speciale, ed essere venuti al Bassini a lavorare l’orto l’ha resa davvero memorabile… è sempre un immenso piacere passare le mattinate con persone così solari…

Vi ringraziamo: io, Ivana e tutto il parco…Ancora auguri a tutte le donne e alla prossima settimana!